Una furiosa spiritualità.

Client: Hudson & Sons
Date: 2016-09-03
Services: Printing Branding

Per come lo vedo e lo sento, il mondo a me contemporaneo sfugge a chi cerca di progettarne il futuro. Agli occhi dei più la massa è globalizzata ma il singolo e fluido e non precisamente identificabile. Il mio lavoro sta nel tradurre ciò che più fortemente a me grida, e trascriverlo con le parole della materia.

Davide Dall’Osso nato a Pesaro, dopo essersi diplomato alla Paolo grassi di Milano , lavora come attore di prosa sino al 1999, anno in cui sceglie la scultura come linguaggio principale della sua poetica. La trasparenza, il lasciarsi attraversare e modificare dalla luce, la metamorfosi, sono i colori principali del suo linguaggio scultoreo, che esprime maggiormente attraverso la fusione dei policarbonati.

Nell’atelier di Davide Dall’Osso le creazioni artistiche sono dedicate principalmente al tema dei cavalli. Nella forte fisicità del cavallo l’artista riconosce le “pulsioni spirituali” dell’uomo del proprio tempo. Le sculture equine popolano quindi giardini pubblici e parchi privati.

Le sculture cavalli vengono realizzate mixando materiali come il ferro, il rame, il bronzo, la resina, il filo di ferro, la rete metallica. Lo scultore Davide Dall’Osso intreccia sapientemente i fili di ferro e rame creando non solo sculture equine ma anche sculture di animali.

Oltre al filo di ferro l’artista crea teste di cavallo con la straordinaria fusione di policarbonato, tecnica da lui inventata lavorando l’80% di scarto industriale.

Le due tecniche filo di ferro e fusione di policarbonato a volte si incontrano creando opere molto suggestive. L’altro tema che sta a cuore allo scultore è la figura umana femminile.

 

HOW IT WORKS